Prestiti a dipendenti

Tutti i lavoratori dipendenti possono presentare domanda di credito a condizioni assolutamente vantaggiose, per acquistare qualunque cosa di cui si possa aver bisogno: un’auto nuova o usata, dei nuovi mobili per la casa, un viaggio e tanto altro.

La richiesta di prestiti per dipendenti può essere fatta da chiunque ha un lavoro subordinato, a tempo indeterminato o determinato, e percepisce pertanto uno stipendio mensile che funge da garanzia per il finanziamento.

Solitamente non c’è alcuna differenza, in termini di condizioni proposte, tra dipendenti a tempo determinato ed indeterminato, l’unica limitazione riguarda la durata del prestito, che nel primo caso può essere al massimo uguale alla durata residua del contratto di lavoro e nel secondo può arrivare fino a 120 mesi (10 anni).

La modalità con la quale il prestito per dipendenti viene concesso è la cessione del quinto dello stipendio, prevista per legge per mezzo del D.P.R. 5 gennaio 1950 n. 180 e del relativo regolamento attuativo D.P.R. 28 luglio 1950, n. 895. Questa modalità di finanziamento consente di effettuare il rimborso della somma chiesta in prestito entro un periodo massimo di 120 mesi pagando delle rate mensili fisse sia come tasso che come importo.

Il vantaggio principale relativo ai finanziamenti per dipendenti riguarda il tasso di interesse e, in generale, le condizioni del prestito. Considerando che le garanzie presentate (lo stipendio e il TFR) sono molto importanti, si riesce tranquillamente ad avere un prestito a tassi di interesse vantaggiosi, di solito migliori rispetto alla media degli altri prestiti e finanziamenti personali.

Una volta ricevuta la somma di denaro accreditata sul proprio conto corrente, la si può spendere per acquistare qualunque cosa di cui si abbia bisogno, da un’auto nuova o usata fino ad un viaggio, una spesa che rientra nella categoria “benessere” oppure ci si può finanziare un corso di laurea o un master.

I prestiti a dipendenti sono concessi anche ai cattivi pagatori e ai protestati senza che le condizioni siano più gravose rispetto al consueto; questo è possibile sempre grazie alla solidità delle garanzie che la condizione di lavoratore dipendente permette di avere.

Una soluzione davvero per tutti, semplice da richiedere e, grazie ad internet, ancora più conveniente.