Prestiti a Pensionati

I pensionati sono una delle categorie di persone tra le più agevolate in assoluto per quanto riguarda la richiesta di finanziamento, a patto di rispettare determinate condizioni in merito all’età e all’importo della pensione netta che si riceve.

La richiesta di finanziamento può essere fatta da pensionati INPS ed ex-INPDAP, oltre che degli altri principali enti pensionistici italiani. Le pensioni accettate sono quelle di anzianità e di vecchiaia, dove con il primo termine si intende la pensione che viene data al raggiungimento di un certo numero di anni di contributi versati, con il secondo ci si riferisce, invece, alla pensione che si ottiene dopo aver raggiunto l’età anagrafica pensionabile.

Il rimborso del prestito avviene tramite una trattenuta, fatta dall’ente pensionistico, e versata direttamente alla finanziaria o alla banca.

L’età, il primo limite di questi prestiti. Uno dei limiti che le società di credito pongono alle richieste di finanziamento riguarda l’età di chi fa domanda. La maggior parte degli istituti, infatti, accetta richieste fino a che non si compiono 75 anni di età, calcolati al momento del pagamento dell’ultima rata. Alcune società finanziarie concedono anche prestiti pensionati fino a 80 e 90 anni, ma sono piuttosto rare e in ogni caso le condizioni sono più gravose.

La pensione mensile, il secondo limite di questi prestiti. Altro limite è quello imposto dalla pensione che si riceve. In sostanza, la differenza tra la pensione netta e la rata periodica da pagare non deve essere mai inferiore rispetto alla pensione minima prevista per legge. Qualora lo fosse, la rata massima che si può rimborsare è equivalente alla differenza tra pensione netta e pensione minima.

Il calcolo della somma massima che si può chiedere viene effettuato prendendo in considerazione sia la durata massima del finanziamento (120 mesi, fatta salva l’età massima del richiedente) che l’importo periodico che si può pagare (calcolato come detto in precedenza).

Sulla base di questi due presupposti, i pensionati possono fare domanda di credito per acquistare praticamente qualunque cosa senza particolari problemi.

Una particolarità riguarda la situazione in cui a fare domanda di finanziamento, come suggerito dal sito di prestiti a pensionati tuttopensionati.com , è un dipendente che diventa pensionato nel corso della fase di rimborso del finanziamento: in questo caso la maggior parte delle società finanziarie “converte” il prestito da “per dipendenti” a “per pensionati”, senza applicare nessun costo extra.